Ciao, ti do il benvenuto in questo nuovo articolo del blog di Efficacia Fiscale per condividere una domanda, e relativa risposta, molto interessante per te imprenditore che hai, o intendi costituire una S.r.l., e che vuoi trarre il maggior vantaggio economico dal tuo business nel pieno rispetto della legge e vuoi risparmiare il più possibile imposte e contributi.

L’articolo di oggi riguarda una domanda “doppia”:

  1. La prima è inerente al trattamento fiscale/contributivo di un fringe benefit (nel caso dell’articolo l’attribuzione dell’auto aziendale ad uso privato) in capo ad un amministratore di S.r.l.;
  2. La seconda riguarda se i benefit della S.r.l. legati a questa tipologia di fringe benefit sono analoghi nel caso in cui un’auto venga assegnata ad uso privato ad un dipendente o ad un amministratore.

Domande rivoltemi durante il mio primo webinar, cui ho prontamente risposto.

Ho pensato, però, di registrare anche un podcast in modo da permettere, anche a chi non avesse potuto partecipare alla diretta sul mio canale YouTube Commercialista Simone Calisti, di conoscere ed analizzare in modo un po’ più completo questo argomento.

Come sai, se già leggi i miei articoli sul sito www.efficaciafiscale.com, visualizzi i miei video su YouTube, partecipi alle dirette (anche su Facebook, se non ami YouTube) e ascolti i miei Podcast sono un commercialista che ama cercare insieme a te, gomito a gomito, soluzioni fiscali per la tua S.r.l. .

Le soluzioni che propongo a volte sono peculiari, in base al singolo caso, ma, spesso, sono soluzioni applicabili a tutti gli imprenditori. E, qui, entra in gioco il mio ruolo di “divulgatore fiscale”.

Mi piace condividere le soluzioni, che possono essere utili ai miei clienti, con tutti gli imprenditori che mi seguono.

A proposito, ti sei già iscritto al mio blog www.efficaciafiscale.com ?

Iscrivendoti, attraverso l’apposito link che puoi trovare in uno qualsiasi dei miei articoli, potrai avere accesso al materiale gratuito che metto a disposizione degli iscritti e ricevere gli allert quando condivido un contenuto che può essere di tuo interesse.

Ora bando alle ciance and let’s go…

 

La domanda del mio utente: si può dare l’auto ad uso privato all’amministratore della S.r.l.? 

Caro imprenditore, ti do il benvenuto in questo nuovo podcast del blog di Efficacia Fiscale, il blog con le soluzioni fiscali per tutti gli imprenditori che cercano informazioni fiscali specifiche per la propria S.r.l. .

Oggi risponderò ad una domanda che mi è stata posta durante il mio primo webinar di YouTube.

Ho ricevuto parecchie domande interessanti durante il webinar e mi sono ripromesso, nel tempo, di dedicare podcast a quelle più interessanti, per poter fornire risposte più specifiche.

La domanda, che analizzeremo oggi, mi è stata posta da un utente, un ragazzo che mi chiedeva conferma o meno se, tutte le volte in cui si dà un fringe benefit, come nel caso dell’auto concessa  all’amministratore che ne fa uso anche privato, l’amministratore deve avere un maggiore compenso figurativo in busta paga (in virtù, appunto, del fatto che utilizza l’auto aziendale anche privatamente)

Detto questo lui mi domandava se, la norma dell’attribuire il benefit e scaricare le spese dell’auto al 70% che è riservata ai dipendenti, in qualche modo era applicabile anche all’amministratore.

Pertanto, non ho fatto altro che approfondire la norma ed ho verificato che, ogni qualvolta si dà un fringe benefit come l’auto all’amministratore quest’ultimo scarica le spese dell’auto in maniera diversa rispetto al dipendente.

Ti spiego subito tutto.

 

Se l’amministratore della S.r.l. utilizza l’auto aziendale per un fine privato, allora deve dichiarare un fringe benefit nella busta paga

All’amministratore, quando utilizza l’auto della S.r.l. anche per fini privati, viene attribuito un certo fringe benefit, che è calcolato in base a una specifica norma del T.U.I.R., che è la legge di riferimento.

Ecco, dunque, la S.r.l. si può scaricare il 100% del costo dell’auto fino al livello massimo del fringe benefit attribuito all’amministratore.

Per la parte eccedente l’importo del fringe benefit attribuito all’amministratore, ecco che altre spese relative all’auto hanno un costo di deduzione del 20% e non del 70% come invece per i dipendenti.

 

 

La deducibilità dell’auto con il fringe benefit del dipendente è diversa rispetto al fringe benefit dell’amministratore

Quello che voglio segnalarti qui è mostrare questa piccola differenza che c’è in questo specifico contesto.

Tutte le volte che tu devi dare l’auto, anche a fini privati, a un dipendente oppure all’amministratore, in tutti e due casi viene attribuito un fringe benefit.

Ossia, si attribuisce un compenso figurativo al soggetto che usa l’auto anche a livello personale e sul quale, in sostanza, paga più imposte, contributi un pochettino anche la S.r.l., insomma, paga una parte dei contributi.

Quando viene attribuito il fringe benefit all’uso privato dell’auto al dipendente, ecco che, poi, le spese dell’auto si scaricano al 70%; tutte le spese dalla prima all’ultima.

Questa cosa, ovviamente, può comportare un beneficio fiscale, semplicemente perché l’auto aziendale si scarica, di norma, il 20% di costo e, invece, se è attribuito un fringe benefit al dipendente, ecco che, questo costo per l’auto del dipendente, diventa il 70%.

In questo caso, l’amministratore non è equiparato ad un dipendente (pur ricevendo una “busta paga”, il cedolino) e sottostà a regole un po’ diverse per la deduzione dei costi dell’auto.

Mi spiego meglio: anche all’amministratore viene attribuito un fringe benefit perché utilizza l’auto a livello personale. Su quel benefit pagherà le imposte e contributi con un meccanismo identico a quello del dipendente.

Però la S.r.l. si scarica il costo in maniera diversa, perché si scarica subito il 100% delle spese dell’auto fino al massimo il livello del fringe benefit attribuito all’amministratore della S.r.l. .

Mentre, per la parte superiore, rispetto alla quantità di fringe benefit attribuito all’amministratore, ecco che, lì sopra, per la parte più in alto scarica solo il 20% del costo, alla fine come se fosse un’auto aziendale normale.

In sostanza, questa cosa, è stata fatta per limitare in qualche modo il beneficio fiscale di questo meccanismo all’amministratore della S.r.l. .

Perché questo?

Perché, oggettivamente, nelle piccole realtà come le nostre S.r.l., è facile auto-attribuirci di fatto un fringe benefit e, magari, trarre vantaggio fiscale da questa norma utilizzando una società.

 

Il vantaggio fiscale che si può avere nell’attribuire l’auto a livello privato, all’amministratore o al dipendente, lo devi calcolare nello specifico.

Questa cosa ti impone di fare dei calcoli di convenienza fiscale un po’ più specifici, se ti trovi in una o in un’altra situazione, perché è stato penalizzato il caso di uso privato dell’auto in capo all’amministratore.

Il fatto di attribuire il fringe benefit al dipendente o all’amministratore, perché utilizzano l’auto anche a livello personale, può comportare dei vantaggi fiscali, perché scarichi il costo dell’auto a una cifra maggiore rispetto al 20%, come se fosse un’auto ad uso aziendale.

In caso di auto attribuita ad uso promiscuo al dipendente, la deducibilità delle spese dell’auto passa al 70%.

In caso di auto attribuita ad uso promiscuo all’amministratore, la deducibilità è al 100% fino al limite del fringe benefit attribuito nella busta paga dell’amministratore, mentre per la parte superiore la deducibilità è sempre del 20%.

Dunque, per capire al meglio la tua posizione dovrai, comunque, metterti a fare i calcoli nella tua situazione specifica.

In tutti i casi ricordati, che ci sono tanti altri strumenti di efficacia fiscale che tu puoi utilizzare, grazie alla legge di riferimento per le S.r.l., per poter tagliare le imposte e i contributi tuoi personali.

Se vai sul blog www.efficaciafiscale.com potrai scaricare un manuale completamente gratuito con oltre 94 strumenti di risparmio fiscale specifici da utilizzare con la tua S.r.l. .

All’interno troverai la checklist di queste soluzioni e inoltre, sempre all’interno, troverai come poter lavorare con me al livello successivo, cosa che facciamo prima di tutto tramite una consulenza di Efficace Fiscale per applicare tutti questi strumenti al meglio nella tua posizione.

Se vuoi portare la S.r.l. da me, noi ti terremo la contabilità con la procedura della Contabilità Controllata.

Procedura che ci permette di verificare, ogni mese, i numeri del tuo bilancio in modo da trasformare la tua S.r.l. in un bancomat da cui prelevare più soldi rispetto a quelli che spendi.

Detto questo, ti ringrazio dell’attenzione e noi ci aggiorniamo alla prossima puntata.

Ciao.

 

Conclusioni

Grazie a questa circolare ora sai che, quando si entra in tema di fringe benefit di auto aziendali, occorre la massima attenzione in modo da ottenere il maggior vantaggio fiscale possibile, evitando di perdere soldi, anche importanti, solo perché la norma non è stata studiata a fondo, come solo un ricercatore/divulgatore come me sa fare.

In tutti i casi in cui hai un’azienda sappi che, se tu vuoi veramente dormire sonni tranquilli, proteggere il tuo patrimonio personale, proteggere il tuo investimento imprenditoriale, tagliare le imposte ed i contributi, tutelare la tua famiglia e il tuo futuro, la soluzione migliore risiede nell’utilizzare una S.r.l. .

Ma non basta.

Devi infatti anche verificare di:

  1. produrre utili in abbondanza nella S.r.l.,
  2. avere sempre la liquidità necessaria per far funzionare la S.r.l. regolarmente e…
  3. utilizzare il più possibile strumenti di risparmio fiscale, riservati per legge alla S.r.l., nella tua società per ridurre le imposte e contributi dell’imprenditore.

Stai però attento, perché gestendo in modo inappropriato una S.r.l., rischi di pagare più del 70,72% di imposte e contributi (tanto quanto una ditta individuale).

Mentre, dal lato opposto, con una gestione fiscale efficace della S.r.l., le imposte possono essere ridotte fino al 28%.

Tra il 70,72% di carico tributario ed il 28%, ci sono vari strumenti di pianificazione fiscale che puoi utilizzare grazie alla tua S.r.l. per tagliare il più possibile le imposte ed i contributi Inps.

Più strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. applichi e più riuscirai a ridurre le imposte ed i contributi avvicinandoti al 28%.

Strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. che troverai scaricando il manuale che riceverai compilando il form qui in basso.

Tutte le volte che decidi di utilizzare una S.r.l. per la tua attività imprenditoriale, ricordati che puoi accedere al servizio della Contabilità Controllata.

Seguendo la procedura della Contabilità Controllata, puoi rendere la tua S.r.l. una macchina che ti genera costantemente, ogni anno, più soldi di quelli che spendi.

Ogni anno avrai una S.r.l. con più utili rispetto a prima, con più soldi in banca rispetto a prima e la possibilità di tagliare il carico fiscale della società dal 70,72% al 28%.

Tutto questo grazie all’applicazione dei principi di Efficacia Fiscale e al controllo mensile dei numeri del bilancio della S.r.l. utilizzando la procedura della Contabilità Controllata.

In questo modo crei sempre più ricchezza per te e ottieni tutto il successo che ti meriti insieme alle persone a te care.

Se non puoi applicare la procedura della Contabilità Controllata sulla tua S.r.l. con il tuo commercialista, non preoccuparti.

In alternativa puoi inviare una e-mail direttamente a me all’indirizzo info@efficaciafiscale.com, con oggetto “Contabilità Controllata” e richiedere maggiori informazioni, specificando nella e-mail di quali informazioni hai bisogno, ma sapendo che non ti faremo mai dei “preventivi per la tenuta della contabilità”.

Perché se vuoi collaborare con me (portando la contabilità della tua S.r.l. da me o per aprire una nuova S.r.l.) dovrai prima acquistare la consulenza di Efficacia Fiscale – http://bit.ly/2NceH5z -.

Solo dopo aver fatto la consulenza con me riceverai il prezzo per il servizio della Contabilità Controllata se reputiamo – io e te – che collaborare insieme sia utile per entrambi.

Invece, per ottenere gratuitamente altri strumenti di Efficacia Fiscale che ti consentono di diminuire le imposte della tua S.r.l., è sufficiente che compili il form qui sotto, inserendo la tua migliore e-mail.

Riceverai gratuitamente un manuale che comprende una check list dettagliata dei principali strumenti per ridurre il carico fiscale dal 70,72% al 28% utilizzando la tua S.r.l. (sono più di 94).

Vuoi aprire una S.r.l. e vuoi maggiori informazioni?

Se vuoi informazioni fiscali gratuite ma “lente” puoi mettere un commento in fondo a questo articolo (rispondo a tutti i commenti del blog una volta ogni uno/due settimane).

Se, invece, hai fretta di ottenere migliori informazioni fiscali per la S.r.l. in minor tempo (risparmiando tempo e, quindi, denaro), allora segui in successione questi due passaggi che ti consentono di interagire ad un livello più alto con me:

  1. Prima di tutto inserisci la tua migliore e-mail nel form qui sotto. Ciò ti permetterà di scaricare gratuitamente il manuale con oltre 94 strumenti di risparmio fiscale che puoi utilizzare con la tua S.r.l. .

Al termine della lettura del manuale che scaricherai, potrai richiedere una consulenza gratuita per comprendere se puoi accedere ad un mese di Contabilità Controllata in omaggio per la tua S.r.l. (o la futura S.r.l.).

  1. Per secondo acquista il libro “Come ridurre le imposte della S.r.l.” che trovi cliccando su questo link http://bit.ly/2mpvMva.

Prendere il libro da questo link ti permetterà di acquistare una consulenza con me ad un prezzo bonus (invece che € 497,00 + Iva, pagherai € 197,00 + Iva. Che corrisponde ad un risparmio del 60,36%).

Se non ti è chiaro qualcosa, ricorda che il team di Efficacia Fiscale è a tua disposizione!

Che cosa aspetti a contattarci?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.