Ciao, ti do il benvenuto in questo nuovo articolo del blog di Efficacia Fiscale per approfondire un argomento che mi sta particolarmente a cuore: l’oggetto sociale della S.r.l. .

In particolare, le 4 attività che non devono assolutamente mancare nell’oggetto sociale.

Oltre a starmi molto a cuore è uno degli argomenti più ricercati su internet e rappresenta una domanda “veloce” dei clienti che mi contattano perché stanno per costituire una S.r.l. o perché vogliono intervenire su quella esistente, ampliandola.

Come sai se mi conosci tramite questo blog, tramite i miei video sul canale YouTube Commercialista Calisti e tramite i miei Podcast (questo articolo nasce proprio da un Podcast) sono un commercialista che ama lavorare fianco a fianco con gli imprenditori con una S.r.l. o ne vogliono costituire una nuova.

Questo mi ha consentito, negli anni, di fare tesoro di tutto ciò che di “negativo” (per fretta, per atteggiamento eccessivamente deferente nei confronti del notaio, per inesperienza, per scarsa lungimiranza, ecc.) ha ostacolato, a livello burocratico, la corsa all’oro dei clienti che gestiscono il proprio business tramite una S.r.l. .

In primis gli errori commessi in fase di scelta dell’oggetto sociale che, come ho scritto più volte, deve essere il più ampio possibile a costo di cambiare notaio se, quello selezionato, si dimostra eccessivamente rigido.

Sei pronto a scoprire le 4 tipologie di attività che non devono assolutamente mancare nell’oggetto sociale?

Bando alle ciance and let’s go…

 

Costituire una S.r.l. in modo da far avere all’imprenditore maggior controllo sulla società

Caro imprenditore, ti do il benvenuto in questo nuovo podcast di Efficacia Fiscale, il blog con le soluzioni fiscali specifiche per tutti gli imprenditori che hanno una S.r.l. o che ne vogliono aprire una nuova.

Oggi, insieme, andiamo a comprendere quali sono le quattro tipologie di attività che devi assolutamente inserire nell’oggetto sociale della tua S.r.l. .

Ma prima è bene fare delle piccole premesse.

Se è già da un po’ che mi segui, sai che mi occupo di risparmio fiscale per le S.r.l., ossia tratto argomenti fiscali specifici per gli imprenditori che hanno tali società.

Nell’evoluzione delle consulenze che ho fatto con i miei imprenditori ho notato che, oltre all’aspetto fiscale, c’era bisogno di comprendere come fare utili con la propria società.

Così, nel corso degli anni, ho cercato di trarre sempre più informazioni dalla contabilità delle società per, poi, adottare scelte strategiche imprenditoriali in modo da fare utili.

Un’altra tematica che viene spesso affrontata è come costituire una S.r.l. in maniera da tagliare le imposte e, soprattutto, in modo da far avere all’imprenditore maggior controllo sulla società.

Questo, sostanzialmente, sarà l’elemento su cui ci andremo a focalizzare oggi.

Non andremo a parlare di strumenti di risparmio fiscale strani, ma andremo a vedere quali sono le attività che dovrai comunicare al notaio, o al tuo commercialista, nel momento in cui si andrà a costituire la nuova S.r.l. .

Questo non servirà a risparmiare le imposte ma servirà in futuro quando, nel momento in cui si avrà maggiore fatturato e, quindi, un aumento di utile, si avrà disponibilità liquida da poter utilizzare per fare investimenti aziendali per la vostra S.r.l. .

Avendo, queste quattro attività di cui parleremo a breve, già inserite nell’oggetto sociale della società, possiamo affrontare operazioni di sviluppo per la vostra S.r.l., senza dover attendere la modifica di tale oggetto, evitando così anche sperpero di soldi e tempo.

 

Cos’è l’oggetto sociale?

Ti ricordo che l’oggetto sociale è l’attività economica che può essere svolta dalla società.

E viene stabilito al momento della costituzione.

Più è ampio l’oggetto sociale della S.r.l. e maggiori sono le attività economiche che gli imprenditori possono svolgere.

È bene ricordare anche che, se si costituisce una S.r.l. semplificata si ha la possibilità di indicare nell’oggetto sociale una sola attività, mentre nella S.r.l. ordinaria si possono specificare più attività, inserendo, appunto, anche le quattro attività.

Molti notai non amano ampliare troppo l’oggetto sociale ma dobbiamo sapere che la legge non ci impone vincoli.

Il fatto che si costituisca una S.r.l. avente un oggetto sociale ampio non vuol dire che le attività elencate debbano essere svolte tutte, ma potenzialmente si potrebbe metterle in atto.

Mentre, quelle indicate nella partita Iva o nella Camera di Commercio, sono le attività che realmente andrai a svolgere, il motivo per cui è stata costituita la società.

Svolgere nuove attività, già inserite nell’oggetto sociale dello statuto, senza dover pagare nessun notaio, comporta solo il cambio del codice ATECO e la modifica o l’aumento di tali attività in Camera di Commercio, pena la non dichiarazione comportando un blocco per la vostra società.

 

Le quattro attività che devono assolutamente comparire nell’oggetto sociale

Molte volte gli imprenditori mi domandano quali siano le attività da poter elencare nell’oggetto sociale.

a) Innanzitutto, bisogna inserire quelle attività che vengono svolte subito, quindi, il motivo per cui è stata costituita la società.

b) La seconda tipologia riguarda quelle attività che si prevede di svolgere in futuro, quindi, quel progetto imprenditoriale che l’imprenditore, appunto, ha già in mente di dover svolgere negli anni successivi.

c) Alla terza tipologia, invece, fanno parte le attività ipotetiche, cioè quelle che l’imprenditore non vuole fare ora, ma che potrebbe valutare.

d) Mentre nella quarta tipologia si parla delle quattro attività che andremo ad elencare e sulle quali, al momento di un aumento di utile, l’imprenditore potrebbe decidere di fare investimenti.

Elenco le quattro attività:

1- ATTIVITÀ DI HOLDING PURA E MISTA. La Holding non è altro che una S.r.l. che controlla altre S.r.l. .

Essendo imprenditore ti possono capitare dei casi in cui vorresti stringere delle partnership con altri partner commerciali o, magari, fare degli investimenti in un altro settore, isolando il rischio imprenditoriale.

È in questo momento che verrà preso in considerazione di creare una nuova S.r.l., per diminuire il rischio, intestando la quota di partecipazione a voi come imprenditori oppure alla vostra S.r.l. di origine che, poi, di fatto diverrà una holding.

Se nell’oggetto sociale tale attività non risulta, possiamo costituire S.r.l. holding solo per attività connesse a quella principale, mentre inserendo l’attività di holding nell’oggetto sociale si può decidere di acquisire partecipazioni sociale di altre S.r.l. riferite a qualsiasi settore.

Parliamo di HOLDING PURA quando intendiamo S.r.l. che svolgono solo attività di gestione di partecipazioni.

Mentre per HOLDING MISTA intendiamo quella società che si occupa di sevizi per le altre S.r.l. figlie, per le quali si hanno partecipazioni. In questo caso si è più legittimati a fatturare delle prestazioni di servizi alle vostre S.r.l. figlie.

2- ATTIVITÀ DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI, in aggiunta alla locazione e all’affitto di immobili di proprietà e immobili di terzi.

Nell’evoluzione imprenditoriale mi sono capitati imprenditori che costituivano una S.r.l. per svolgere determinate attività e, dopo aver accumulato denaro, decidevano di utilizzarlo come cuscinetto per la propria famiglia o di investirlo.

Molte volte tale investimento viene pensato per opportunità immobiliari e, quindi, la scelta molte volte ricade sul dubbio se acquistare l’immobile a titolo personale oppure attraverso la S.r.l. .

Immobile che, successivamente, verrà venduto, messo in locazione o affitto.

Si parla di immobili di terzi in quanto si può decidere anche di prendere in affitto un locale e sub affittarlo.

Se, per esempio, hai una sede in un ufficio in affitto con molteplici stanze, potresti valutare di affittare le singole stanze ad altri professionisti.

In questo caso, appunto, si può parlare di locazione o affitto di beni di terzi.

3- COMMERCIO ONLINE E OFFLINE DI PRODOTTI ALIMENTARI E NON, con una vendita al dettaglio o all’ingrosso, intendendo anche la vendita di info prodotti, cioè manuali in pdf.

Non è un’attività da dover sviluppare ma, inserita nell’oggetto sociale, rende la vendita della tua S.r.l. più agevole e con un prezzo di vendita maggiore.

Per commercio offline si intende la vendita nel posto fisico, mentre online attraverso un sito Web.

Per prodotti alimentari intendiamo, ad esempio, frutta e verdura, per prodotti non alimentari si intende, ad esempio, tavoli e sedie.

Il commercio può essere fatto al dettaglio, ossia verso privati, o all’ingrosso, verso altre partita Iva.

Questa attività ti permette di vendere la tua società, o le quote della tua società, avendo più valore e, quindi, trovando l’acquirente più propenso nell’affare, evitando di metterla in liquidazione e, pertanto, di cancellarla.

4- ATTIVITÀ DI TRADING ONLINE, cioè acquisto e vendita di azioni, oppure di mercato forex.

Questa è un’attività che pensa di fare l’imprenditore che già svolge operazioni di trading, magari sul mercato forex o in ambito di bitcoin, e per questo vorrebbe intraprendere il trading online con la propria S.r.l. .

Aggiungendo questa attività nell’oggetto sociale dello statuto si può effettuare l’attività di trading online, altrimenti ci si dovrebbe limitare a pensare a questa attività come accessoria.

Questa quarta attività ti permetterà di sfruttare la leva dei guadagni della tua S.r.l., aumentando il suo valore di vendita, così da poter avere un buon ricavato al momento della vendita delle quote, rendendo l’acquirente soddisfatto ma, soprattutto, evitando di liquidare la società senza avere nessun ricavo.

Metodo intelligente per massimizzare i soldi al momento della chiusura del tuo business.

Preciso che con questo podcast non diventerai ricco o conoscerai molti strumenti di risparmio fiscale in maniera da tagliare il carico delle imposte e contributi di chissà quale entità.

Ma queste informazioni ti permetteranno di gestire al meglio la tua società risparmiando, ad esempio, soldi per effettuare la modifica dell’atto costitutivo e tempo per recarti dal notaio, o dal tuo commercialista.

Questo è uno dei tanti meccanismi che la legge mette a disposizioni per le S.r.l., ma nel mio blog www.efficciafiscale.com potrai trovare 94 strumenti di efficacia fiscale, che consentiranno agli imprenditori di tagliare il carico fiscale utilizzando la legge specifica e riservata per le S.r.l. .

Potrai scaricare il manuale gratuitamente o decidere di acquistarlo cartaceo, in maniera da avere una check-list di tali strumenti.

Grazie e a presto.

 

Conclusioni

Grazie alle informazioni contenute in questa circolare potrai comprendere quali sono le quattro tipologie di attività che devi assolutamente inserire nell’oggetto sociale della tua azienda per affrontare operazioni di sviluppo per la tua S.r.l., senza dover attendere la modifica di tale oggetto, evitando così anche sperpero di soldi e tempo.

In tutti i casi in cui hai un’azienda sappi che, se tu vuoi veramente dormire sonni tranquilli, proteggere il tuo patrimonio personale, proteggere il tuo investimento imprenditoriale, tagliare le imposte ed i contributi, tutelare la tua famiglia e il tuo futuro, la soluzione migliore risiede nell’utilizzare una S.r.l. .

Ma non basta.

Devi infatti anche verificare di:

a) produrre utili in abbondanza nella S.r.l.,

b) avere sempre la liquidità necessaria per far funzionare la S.r.l. regolarmente e…

c) utilizzare il più possibile strumenti di risparmio fiscale, riservati per legge alla S.r.l., nella tua società per ridurre le imposte e contributi dell’imprenditore.

Stai però attento, perché gestendo in modo inappropriato una S.r.l., rischi di pagare più del 70,72% di imposte e contributi (tanto quanto una ditta individuale).

Mentre, dal lato opposto, con una gestione fiscale efficace della S.r.l., le imposte possono essere ridotte fino al 28%.

Tra il 70,72% di carico tributario ed il 28%, ci sono vari strumenti di pianificazione fiscale che puoi utilizzare grazie alla tua S.r.l. per tagliare il più possibile le imposte ed i contributi Inps.

Più strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. applichi e più riuscirai a ridurre le imposte ed i contributi avvicinandoti al 28%.

Strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. che troverai scaricando il manuale che riceverai compilando il form qui in basso.

Tutte le volte che decidi di utilizzare una S.r.l. per la tua attività imprenditoriale, ricordati che puoi accedere al servizio della Contabilità Controllata.

Seguendo la procedura della Contabilità Controllata, puoi rendere la tua S.r.l. una macchina che ti genera costantemente, ogni anno, più soldi di quelli che spendi.

Ogni 12 mesi avrai una S.r.l. con più utili rispetto a prima, con più soldi in banca rispetto a prima e la possibilità di tagliare il carico fiscale della società dal 70,72% al 28%.

Tutto questo grazie all’applicazione dei principi di Efficacia Fiscale e al controllo mensile dei numeri del bilancio della S.r.l. utilizzando la procedura della Contabilità Controllata.

In questo modo crei sempre più ricchezza per te e ottieni tutto il successo che ti meriti insieme alle persone a te care.

Se non puoi applicare la procedura della Contabilità Controllata sulla tua S.r.l. con il tuo commercialista, non preoccuparti.

In alternativa puoi inviare una e-mail direttamente a me all’indirizzo info@efficaciafiscale.com, con oggetto “Contabilità Controllata” e richiedere maggiori informazioni, specificando nella e-mail di quali informazioni hai bisogno, ma sapendo che non ti faremo mai dei “preventivi per la tenuta della contabilità”.

Perché se vuoi collaborare con me (portando la contabilità della tua S.r.l. da me o per aprire una nuova S.r.l.) dovrai prima acquistare la consulenza di Efficacia Fiscale – http://bit.ly/2NceH5z -.

Solo dopo aver fatto la consulenza con me riceverai il prezzo per il servizio della Contabilità Controllata se reputiamo – io e te – che collaborare insieme sia utile per entrambi.

Invece, per ottenere gratuitamente altri strumenti di Efficacia Fiscale che ti consentono di diminuire le imposte della tua S.r.l., è sufficiente che compili il form qui sotto, inserendo la tua migliore e-mail.

Riceverai gratuitamente un manuale che comprende una check list dettagliata dei principali strumenti per ridurre il carico fiscale dal 70,72% al 28% utilizzando la tua S.r.l. (sono più di 94).

Vuoi aprire una S.r.l. e vuoi maggiori informazioni?

Se vuoi informazioni fiscali gratuite ma “lente” puoi mettere un commendo in fondo a questo articolo (rispondo a tutti i commenti del blog una volta ogni uno/due settimane).

Se, invece, hai fretta di ottenere migliori informazioni fiscali per la S.r.l. in minor tempo (risparmiando tempo e quindi denaro), allora segui in successione questi due passaggi che ti consentono di interagire ad un livello più alto con me:

1) prima di tutto inserisci la tua migliore e-mail nel form qui sotto. Ciò ti permetterà di ricevere una e-mail con un link che ti consentirà di scaricare gratuitamente il manuale con oltre 94 strumenti di risparmio fiscale che puoi utilizzare con la tua S.r.l. .

Al termine della lettura del manuale che scaricherai, potrai richiedere una consulenza gratuita per comprendere se puoi accedere ad un mese di Contabilità Controllata in omaggio per la tua S.r.l. (o la futura S.r.l.).

2) per secondo acquista il libro “Come ridurre le imposte della S.r.l.” che trovi cliccando su questo link http://bit.ly/2mpvMva. Prendere il libro da questo link ti permetterà di acquistare una consulenza con me ad un prezzo bonus (invece che euro 497 + Iva, pagherai euro 197 + Iva. Che corrisponde ad un risparmio del 60,36%).

Oltretutto, acquistando il libro da questo mio link, riceverai gratuitamente a casa tua (o presso il tuo ufficio) anche la mia personale newsletter trimestrale cartacea, per sempre.

Se non ti è chiaro qualcosa, ricorda che il team di Efficacia Fiscale è a tua disposizione!

Che cosa aspetti a contattarci?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *