Ciao, ti do il benvenuto in questa circolare di Efficacia Fiscale per parlarti di un argomento che ha destato la curiosità di molti imprenditori che devono aprire una S.r.l., soprattutto in questi ultimi mesi, nel periodo del coronavirus.

In tempo di quarantena (come quello da poco terminato), di lockdown, di chiusure forzate, ecc…, anche gli ultimi paladini del “cartaceo” hanno dovuto rassegnarsi all’entrata dell’online nella propria vita, sia nella gestione del rapporto dei propri affetti, sia nella gestione del proprio business.

“Grazie al coronavirus” abbiamo capito che bisogna trovare un modo “online” per vivere nonostante si sia costretti a stare tappati in casa. Ed ora che siamo, finalmente, usciti dall’incubo dell’emergenza sanitaria voglio parlare un lato positivo di questa esperienza.

Durante i mesi del coronavirus dei clienti mi hanno rivolto frasi del tipo:

Simone, sì, la mia attività ha subito un blocco ma ho avuto tempo per partecipare a quei webinar su un business online che non avevo mai avuto tempo di seguire e che mi hanno dato dritte importantissime per il futuro. Come posso costituire una S.r.l. se non trovo un notaio disponibile?”

oppure

“Ho avuto, finalmente, il tempo di leggere tutti i tuoi articoli sul come gestire una S.r.l. in modo da essere sempre in utile, cosa ne pensi se apro questo e quell’altro? Ma come posso aprire una S.r.l. in questo periodo se non riesco a trovare uno studio notarile aperto?”

E potrei portare tanti altri esempi.

Questi sono degli interrogativi sorti a seguito del coronavirus, domande che sono nate spontanee nel momento in cui si è pensato di costituire una S.r.l. e ci si è, però, trovati in difficoltà a reperire un notaio.

Adesso arrivo subito al punto.

Posso anticiparti la risposta che speri di ottenere: Sì, potrai costituire una S.r.l. anche senza il notaio, ma a patto che sia considerata una S.r.l. start up innovativa.

Potrai aprirla online, ma dovrai stare molto attento nell’ osservare e rispettare tutti i requisiti richiesti.

Questa soluzione, che ti consiglio di prendere in considerazione perché molto interessante, è apparsa solo da pochi anni all’orizzonte degli italiani.

I vantaggi della S.r.l. online non si fermano solo al risparmio di tempo e di spese perché puoi costituire la S.r.l. online senza pagare un notaio; ci sono anche altri notevoli vantaggi che puoi utilizzare, cosa che ti fa risparmiare imposte oppure accedere a maggiori finanziamenti rispetto ad una S.r.l. ordinaria.

Dunque, appena avrai finito di leggere questa nuova circolare, saprai come risparmiare tempo, denaro, e risparmiare le imposte, utilizzando una S.r.l. start up innovativa, vantaggi che NON puoi avere con una S.r.l. ordinaria.

Ed è per questo motivo che devi conoscere assolutamente il contenuto di questa nuova circolare se devi aprire una nuova S.r.l. .

Efficacia Fiscale significa anche questo, scegliere la tipologia di S.r.l. giusta che si adatti al meglio alla tua specifica situazione imprenditoriale facendoti risparmiare più imposte, tempo e spese possibili rispetto alle altre forme di S.r.l. esistenti.

Infatti, puoi risparmiare le imposte anche già per il fatto di scegliere la forma giuridica giusta ed adatta a te.

Fare scelte attente ti permetterà di raggiungere, in primo luogo, la tranquillità economica e, risparmiando anche del tempo, sarai di sicuro di ottenere benefici a cascata migliorando, così, più aspetti della tua vita, personale e professionale.

Dedicare più tempo alla tua famiglia, ai tuoi affetti, a te stesso, alle cose che ti piacciono è meglio che sprecarlo in code e burocrazia. Lo stesso vale per il denaro, che è più piacevole spendere in cose gradevoli che in adempimenti.

Il maggior tempo a tua disposizione lo potrai spendere, inoltre, per riposarti, per la cura del tuo corpo, per migliorare la tua forma fisica.

Tutto questo si trasformerà in una migliore salute, meno stress, più riposo, cosa che ti porterà ad una migliore qualità di vita.

Riuscirai a dedicare maggiore attenzione ai tuoi familiari, migliorando con loro il rapporto e facendoti vivere in modo più sereno la vita.

Riuscirai a dedicare più tempo a tua moglie, o alla tua compagna, e garantirle una vita agiata, cosa che ti permetterà di tenertela vicina evitando che il tuo rapporto con lei possa essere minato da un’altra persona che possa offrirle di più.

Garantirai una istruzione migliore ai tuoi figli, che potranno, ad esempio, frequentare scuole migliori e potrai offrire loro una assistenza sanitaria di qualità, cosa che ti permetterà di creare loro un futuro migliore ed evitare che ti accusino, un domani, di poca presenza o poco aiuto e sostegno.

Avrai anche più tempo da dedicare ai tuoi genitori, ricambiando così, in parte, le tante attenzioni che ti hanno dedicato quando eri piccolo e, in seguito, quando ti hanno aiutato e sostenuto nel tuo percorso di studi.

Ed anche vero che potrai vivere al meglio e mostrare, finalmente, uno status sociale migliore, saprai come costituire la S.r.l. online in completa autonomia senza perdere tempo e senza spese di costituzione. Evitando, in questo modo, che altri consulenti ti facciano spendere soldi in consulenze di cui non necessiti oppure in spese di costituzione che puoi evitare.

Potrai uscire per svagarti, fare viaggi, potrai seguire, in totale tranquillità, i tuoi hobbies.

Anche il lavoro continuerà a migliorare perché avrai più tempo per valutare, scegliere e poterti permettere i collaboratori più validi per la sua attività. Inoltre, grazie al maggior tempo, potrai fare scelte strategiche migliori per la tua S.r.l. .

Tutte cose che ti permetteranno di incrementare ulteriormente gli utili della tua S.r.l. e, i maggiori utili, creeranno un meccanismo che ti porterà ad ottenerne sempre di più.  Avere  una attività così in attivo ti permetterà di avere più tempo che, a tua volta, utilizzerai per incrementare ulteriormente gli utili.

E, questi, sono solo una parte dei vantaggi che potrai ottenere se leggerai, e soprattutto se seguirai, i miei consigli.

Quindi, ora, bando alle ciance e let’s go.

 

Si può costituire una S.r.l. online ?                    

Non è possibile, generalmente, costituire una S.r.l. ordinaria online.

Tale concetto non vale solo per le società a responsabilità limitata, ma anche per tutte le altre società di capitali e di persone.

È, infatti, necessario rivolgersi ad un notaio per la redazione dell’atto pubblico o per l’autenticazione della scrittura privata a seconda della società che si intende costituire.

Il notaio, e gli amministratori, dovranno, poi, nei vari modi e termini previsti dalla legge, depositare l’atto e iscrivere la società nel registro imprese.

 

Quale tipologia di S.r.l. si può costituire online?

L’unica tipologia di società di capitali che può essere costituita online è quella che rispetta i requisiti di Startup Innovativa.

Dal 20 luglio 2016, i soci possono redigere un atto pubblico e firmarlo digitalmente in conformità al modello standard tipizzato direttamente online, avendo ciascuno a disposizione PEC e firma digitale (quindi per poterla costituire ricordati ti avere una tua email PEC e la tua firma digitale).

Tutti gli adempimenti successivi, dal pagamento dei costi di registrazione all’Agenzia delle Entrate all’iscrizione nel Registro Imprese, potranno essere svolti, comodamente, online.

È evidente, quindi, che sia possibile costituire una Startup Innovativa senza la figura del notaio, godendo così di riduzione dei costi e dei tempi a tutto vantaggio della semplificazione per l’avvio dell’attività economica.

Ma non solo, oltre che a risparmiare tempo e denaro, grazie alla S.r.l. innovativa puoi risparmiare le imposte ed avere tanti altri vantaggi collegati all’accesso ai finanziamenti.

Cosa che scoprirai prima proseguendo con la lettura, ma, prima di poter accedere ai benefici, devi sapere se e quando puoi accedere alla S.r.l. start up innovativa.

 

Quali sono i requisiti per costituire una S.r.l. start up innovativa?

La disciplina di Startup Innovativa è contenuta nell’articolo 25 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (noto anche come Decreto crescita “bis”).

Per poter godere di tale definizione, una società, deve possedere determinati requisiti sostanziali e formali:

– veste giuridica di società di capitali;

– residenza in Italia ai sensi dell’articolo 73 del Tuir, o in uno degli Stati membri dell’Unione europea o in Stati aderenti all’Accordo sullo spazio economico europeo, purché abbia una sede produttiva o una filiale in Italia;

– è costituita e svolge attività d’impresa da non più di sessanta mesi. Quindi, dopo 5 anni dalla costituzione, non è più possibile richiedere la qualifica di Startup Innovativa (questo significa che puoi aver già costituito una S.r.l. e solo dopo iscriverla come innovativa per accedere ai benefici fiscali e di finanziamento);

– a partire dal secondo anno di attività della Startup Innovativa, il totale del valore della produzione annua risultante dall’ultimo bilancio approvato (entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio), non è superiore a 5 milioni di euro;

– non distribuisce, e non ha distribuito, utili (ma puoi avere i compensi da amministratore);

– non è stata costituita da una fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo di azienda;

– ha, quale oggetto sociale esclusivo o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico (questo è un dato fondamentale);

Inoltre, è richiesto che sia rispettato almeno uno dei seguenti requisiti (anche questo è un secondo parametro molto importante da rispettare):

– le spese in ricerca e sviluppo sono uguali o superiori al 15 per cento del maggiore valore fra costo e valore totale della produzione della startup innovativa. Le spese devono risultare dall’ultimo bilancio approvato e sono descritte in nota integrativa;

–  deve impiegare, come dipendenti o collaboratori, personale altamente qualificato e in particolare:

    • deve impiegare in misura almeno pari a 1/3 della forza lavoro complessiva, personale che possiede il titolo di dottorato di ricerca o che sta svolgendo un dottorato di ricerca presso un’università italiana o straniera, oppure che possiede una laurea e che ha svolto, da almeno tre anni, attività di ricerca certificata presso istituti di ricerca pubblici o privati, in Italia o all’estero;
    • oppure deve impiegare, in misura almeno pari a 2/3 della forza lavoro complessiva, personale in possesso di laurea magistrale;

– sia titolare di almeno un brevetto registrato relativo a una invenzione industriale ovvero sia titolare di un software registrato, purché tali brevetti siano direttamente afferenti all’oggetto sociale e all’attività d’impresa;

 

Quali sono i benefici fiscali della S.r.l. start up innovativa per i privati?

Alle persone fisiche, che scelgono o hanno scelto di investire in una S.r.l. startup innovativa, è riconosciuta una detrazione a fini Irpef pari al 30% della somma investita per un valore massimo di investimento pari a 1.000.000 di euro.

Il Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020 n.34) prevede che, la detrazione d’imposta, passi dall’attuale 30% al 50%, nel caso delle persone fisiche e per somme investite fino a 100.000 euro e mantenuta per tre anni. Si attendono chiarimenti e specifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 

Quali sono i benefici fiscali della S.r.l. start up innovativa per le società?

Se, invece, è una società (persona giuridica) ad investire in una S.r.l. startup innovativa, anche questa gode di una deduzione dall’imponibile Ires pari al 30% per un importo di investimento massimo pari a 1.800.000 di euro.

 

Quali sono i benefici che ha la stessa S.r.l. start up innovativa?

Ricordati che i benefici non sono solo per i soci, persone fisiche o persone giuridiche, ma ci sono anche dei benefici per la stessa S.r.l. innovativa.

Benefici che, a mio parere, principalmente sono rivolti alla reperibilità dei finanziamenti e all’assenza dei costi di costituzione.

Comunque, qui di seguito, ti riporto i principali benefici a vantaggio della S.r.l. start up innovativa:

– spese notarili azzerate in sede di costituzione e in caso di variazione dell’atto costituivo;

– al momento dell’iscrizione presso il Registro delle Imprese non si paga imposta di bollo né diritto annuale alla Camera di Commercio;

– la possibilità di assumere i dipendenti a tempo determinato con durata tra i 6 e i 36 mesi. Una volta raggiunti i 36 mesi, è possibile rinnovare i contratti per altri 12 mesi. Al termine di questi è necessario assumere a tempo indeterminato i propri dipendenti;

– i prodotti finanziari (azioni, quote…) assegnati a lavoratori e amministratori in qualità di remunerazione non formano reddito, sia a livello fiscale che contributivo, quindi sono esentasse;

– viene previsto l’equity crowdfunding, una forma di investimento che permette, a qualsiasi persona fisica, di finanziare startup innovative online, erogando un contributo in cambio di quote societarie delle stesse imprese;

–  vi è la facoltà di estendere a 24 mesi il periodo di “riporto a nuovo” delle perdite e, nei casi di riduzione al di sotto del minimo legale, di consentire il differimento della decisione sulla ricapitalizzazione entro la chiusura dell’esercizio successivo;

– esonero dall’obbligo di apposizione del visto di conformità per compensazione dei crediti Iva ottenendo rilevanti benefici in termini di liquidità;

– deroga alla disciplina società di comodo e perdita sistematica;

– possibilità di creare categorie di quote dotate di particolari diritti.

Siccome tra i benefici che può avere un imprenditore che utilizza una S.r.l. innovativa c’è il fatto di poter accedere a fondi di finanziamento agevolati, ho deciso di condividere con te un capitolo dedicato a quali forme di finanziamento sono per te più interessanti e che puoi utilizzare grazie alla S.r.l. innovativa.

 

 

A quali forme di finanziamento agevolato possono accedere le S.r.l. start up innovative?

 

a) Smart&Smart Italia: è uno strumento agevolativo riservata alle startup innovative, localizzate su tutto il territorio nazionale.

Sono ammissibili alle agevolazioni i piani di impresa aventi ad oggetto la produzione di beni e l’erogazione di servizi con significativo contenuto tecnologico e innovativo, oppure sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale oppure valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata.

Tra gli investimenti agevolabili ci sono progetti che prevedono programmi di spesa di importo compreso tra 100 mila e 1,5 milioni di euro per acquistare beni di investimento quali: impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici, nuovi di fabbrica, componenti hardware e software; brevetti e licenze, certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa, progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche, nonché relativi interventi correttivi e adeguativi.

Smart&Start Italia riconosce un mutuo senza interessi della durata massima di 8 anni di valore pari al 70% delle spese ammissibili.

L’importo del finanziamento agevolato è pari all’80% delle spese ammissibili, nel caso in cui la società sia interamente costituita da donne o da under 36, oppure, preveda la presenza di almeno un esperto con titolo di dottore di ricerca (o equivalente) da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all’estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio. Per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è previsto un contributo a fondo perduto pari al 20% del mutuo.

 

b) Fondo di Garanzia: è una agevolazione del Ministero dello sviluppo economico che può essere attivata solo a fronte di finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari a favore di Startup Innovative con la garanzia pubblica.

L’intervento è concesso, fino ad un massimo dell’80% del finanziamento, su tutti i tipi di operazioni sia a breve sia a medio-lungo termine, tanto per liquidità che per investimenti (ossia che puoi utilizzare questo strumento sia per fidi che per mutui).

Il Fondo garantisce a ciascuna impresa o professionista un importo massimo di 2,5 milioni di euro, un plafond che può essere utilizzato attraverso una o più operazioni, fino a concorrenza del tetto stabilito.

Le Startup devono essere valutate in grado di rimborsare il finanziamento garantito. Devono, perciò, essere considerate economicamente e finanziariamente sane sulla base di piani previsionali.

 

Quali sono i possibili svantaggi della S.r.l. start up innovativa?

Quando costituisci una S.r.l. start up innovativa avrai sicuramente anche degli svantaggi che dovrai prendere in considerazione prima di essere sicuro che questa sia la forma giuridica per te migliore:

a) i requisiti da rispettare sono molto stringenti, e, tra questi, si ricorda di rispettare necessariamente l’obbligo di “contenuto innovativo” di ricerca e sviluppo, o la presenza di collaboratori qualificati, o la titolarità di marchi e brevetti. Tecnicamente puoi avere anche delle attività secondarie che non sono innovative, ma ricordati che l’attività principale vera deve avere un contenuto innovativo.

b) non si possono distribuire gli utili per 5 anni ma sarà, comunque, possibile remunerare i collaboratori e dipendenti utilizzando una busta paga (compreso gli amministratori).

In sostanza, se non hai questi problemi qui sopra, tu hai una buona probabilità di avere un vantaggio nell’utilizzare una S.r.l. innovativa rispetto alle altre forme di S.r.l. .

 

Quali sono gli elementi richiesti online per costituire la S.r.l. innovativa?

Per costituire una S.r.l. Startup Innovativa è necessario avere a disposizione firma digitale e PEC di ciascun socio.

Oltre a questo, durante la compilazione online dell’atto costitutivo, ti verranno richiesti i seguenti elementi:

  • data e luogo;
  • generalità soci sottoscrittori;
  • denominazione società;
  • entità del capitale sociale;
  • conferimenti;
  • indicazione del periodo amministrativo (anno solare);
  • tipologia di amministrazione e nomina degli amministratori;
  • liquidazione di spese e tasse per la costituzione;
  • identificazione del soggetto/i richiedente la costituzione;
  • autentica delle firme;
  • Statuto, che può contenere:
    1. Oggetto sociale
    2. Durata della società
    3. Indicazione relative al trasferimento delle quote
    4. Previsioni particolari per il recesso del socio
    5. Motivi di esclusione del socio
    6. Modalità di decisioni dei soci e degli amministratori
    7. Cause di scioglimento

 

Conclusione

Con questa circolare hai potuto conoscere i vantaggi che si possono ottenere nell’optare per la creazione di una S.r.l. online utilizzando i benefici delle S.r.l. innovative.

Tutte le volte che devi costituire una società con un oggetto sociale innovativo, devi assolutamente prima prendere in considerazione di costituirla come S.r.l. innovativa.

Grazie a questo, hai molteplici vantaggi, tra cui il risparmio di tempo perché costituisci la S.r.l. online, risparmio di denaro perché non ci sono i costi notarili, riduzione delle imposte perché ci sono dei benefici fiscali per i soci persone fisiche o persone giuridiche, e una maggiore facilità di accesso a finanziamenti perché puoi accedere al fondo di garanzia con un canale privilegiato.

In tutti i casi in cui hai un’azienda sappi che, se tu vuoi veramente dormire sonni tranquilli, proteggere il tuo patrimonio personale, proteggere il tuo investimento aziendale, tutelare la tua famiglia e il tuo futuro, la soluzione migliore risiede nell’utilizzare una S.r.l. .

Ma non basta.

Devi infatti anche verificare di: produrre utili in abbondanza, avere sempre la liquidità necessaria per far funzionare l’azienda regolarmente e utilizzare il più possibile strumenti di pianificazione fiscale nella tua società per ridurre le imposte della S.r.l. .

Stai però attento, perché gestendo in modo inappropriato una S.r.l., rischi di pagare più del 70% di imposte e contributi (tanto quanto una ditta individuale, ma solo con la S.r.l. puoi ridurre il carico fiscale complessivo).

Mentre, dal lato opposto, con una gestione fiscale efficace della S.r.l., le imposte possono essere ridotte fino al 28%.

Tra il 70% di carico tributario ed il 28%, ci sono vari strumenti di pianificazione fiscale che puoi utilizzare nella tua S.r.l. per tagliare il più possibile le imposte ed i contributi.

Più strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. applichi e più riuscirai a ridurre le imposte ed i contributi avvicinandoti al 28%.

Strumenti di risparmio fiscale specifici per la S.r.l. che troverai scaricando il manuale che riceverai compilando il form qui in basso.

Tutte le volte che decidi di utilizzare una S.r.l. per la tua attività imprenditoriale, ricordati che puoi accedere al servizio della Contabilità Controllata.

Seguendo la procedura della Contabilità Controllata, puoi rendere la tua S.r.l. una macchina che ti genera costantemente più soldi di quelli che spendi, ogni anno sempre di più.

Ogni 12 mesi avrai una S.r.l. con più utili rispetto a prima, con più soldi in banca rispetto a prima e la possibilità di tagliare il carico fiscale della società dal 70% al 28%.

Tutto questo grazie all’applicazione dei principi di Efficacia Fiscale e al controllo mensile del bilancio della Contabilità Controllata nella tua S.r.l. .

In questo modo crei sempre più ricchezza per te e ottieni tutto il successo che ti meriti insieme alle persone a te care.

Se non puoi applicare la procedura della Contabilità Controllata con il tuo commercialista, non preoccuparti.

In alternativa puoi inviare una email direttamente a me all’indirizzo info@efficaciafiscale.com, con oggetto “Contabilità Controllata” e richiedere maggiori informazioni.

Invece, per ottenere gratuitamente altri strumenti di Efficacia Fiscale che ti consentono di diminuire le imposte della tua S.r.l., è sufficiente che compili il form qui sotto, inserendo la tua migliore email.

Riceverai un manuale che comprende una check list dettagliata dei principali strumenti che puoi utilizzare con la tua S.r.l. per ridurre il carico fiscale dal 70% al 28%.

Vuoi aprire una S.r.l. e vuoi maggiori informazioni?

Puoi scegliere uno dei 2 canali disponibili:

1) inserire la tua migliore email nel form qui sotto. Ciò ti consentirà di ricevere una email con un link che ti consentirà di scaricare il manuale gratuito con i 94 strumenti di risparmio fiscale che puoi utilizzare con la tua S.r.l. .

Al termine della lettura del manuale che scaricherai, potrai richiedere gratuitamente una consulenza per comprendere se puoi accedere ad un mese di Contabilità Controllata in omaggio per la tua S.r.l. (o la futura S.r.l.).

2) oppure puoi comprare il libro “Come ridurre le imposte della S.r.l.“ che trovi cliccando su questo link http://bit.ly/2mpvMva. Prendere il libro da questo link ti permetterà di acquistare una consulenza con me ad un prezzo scontato (euro 197 + Iva, invece che euro 497 + Iva).

Oltretutto, acquistando il libro da questo mio link, potrai ricevere gratuitamente a casa tua (o presso il tuo ufficio) anche la mia personale newsletter trimestrale cartacea, per sempre.

Se non ti è chiaro qualcosa, ricorda che il team di Efficacia Fiscale è a tua disposizione!

Che cosa aspetti a contattarci?

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *