Cos’è la Legge Finanziaria?

Con il nome Legge Finanziaria si intende una Legge ordinaria del governo italiano atta a regolare la politica economica del Paese attraverso misure di finanza pubblica e di politica di bilancio.

Con questa operazione il governo emana disposizioni di Legge che permettono di istituire nuovi bonus fiscali e intervenire sulle misure introdotte in precedenza.

Ecco perché è importante conoscere ciò che sarà definito dal governo attraverso la Legge Finanziaria.

Perché è importante per l’imprenditore conosca la Legge Finanziaria?

Ogni Legge di Bilancio comporta delle variazioni di ordine fiscale che colpiscono determinati settore in funzione delle scelte economiche stabilite dal governo.

Con questa operazione ci saranno settori che usufruiranno direttamente di benefici fiscali, e altri che godranno dei benefit in maniera indiretta.

A questo punto assume importanza il fatto di capire quali benefici possono essere direttamente collegati alla tua attività e quali ritorni puoi ottenere dai settori che sono collegati al tuo business.

Questo perché il settore che riuscirà ad usufruire di una particolare agevolazione fiscale potrebbe realizzare maggiori vendite e quindi maggiori acquisti, che si ripercuotono positivamente a tutti i fornitori ad esso collegati (collaboratori compresi).

Quindi, è di vitale importanza, per te che sei un imprenditore conoscere in anticipo gli effetti che ha ogni Legge Finanziaria per l’anno avvenire.

Ma, per poter godere dei vantaggi devi giocare d”anticipo.

 

Perché è importante giocare in anticipo?

Conoscere all’inizio dell’anno i benefici fiscali della Finanziaria ti consente di ottenere il maggior vantaggio possibile rispetto ai tuoi concorrenti.

Agisci, qui e ora!

Agire in ritardo causa effetti collaterali, prima fa tutti la perdita di competitività sul mercato.

Infatti, se tu aspetti di sapere da qualcun altro le nuove informazioni fiscali sicuramente le otterrai, peccato che prenderai delle scelte in funzione delle nuove informazioni, solo quando sarà tardi. Cosa che non sarebbe successo se ti fossi informato sulla novità fiscali a inizio anno.

Il fatto di sapere già adesso, quali settori potranno usufruire dei benefici fiscali mi permette, a livello strategico, di adottare una strategia aziendale che mi consente di rivolgermi maggiormente a questi settori, evitando di essere l’ultimo dei miei concorrenti a mettere in atto strategie mirate di vendita verso le imprese beneficiare dei bonus fiscali.

Il passo successivo è capire come agire.

“come posso beneficiare dei bonus previsti per il cittadino e per le aziende?”

Esempio 1 Settore investimenti:

Se devi effettuare una ristrutturazione, è importante sapere se e quali bonus sono stati prorogati e o aboliti, così da permetterti di scegliere se è più conveniente effettuare i lavori nel 2018 oppure di destinare quei soldi in investimenti alternativi.

Esempio 2 Settore dipendenti:

Se hai necessità di incrementare il numero dei tuoi lavoratori dipendenti hai la possibilità di assumere nuovo personale con gli sgravi attivi del 2018 oppure di scegliere forme di collaborazione alternative rispetto all’assunzione.

Se hai una maggiore conoscenza dei bonus fiscali attuali hai, anche, la possibilità di compiere scelte tattiche per la tua azienda, l’unica conseguenza di cui dovrai preoccuparti sarà come reinvestire, all’interno dell’impresa, gli eventuali capitali risparmiati.

In questo modo hai possibilità di incrementare la tua efficacia fiscale

 

Perché è importante conoscere i bonus fiscali?

Il miglior metodo legale per diminuire il carico fiscale della tua azienda e sulle tue tasse personali è quello di sfruttare il più possibile i bonus fiscali previsti dalla legge.

Attenzione! Non sto dicendo che devi fare delle spese ulteriori solo perché potrai usufruire dei bonus.

Sto solo dicendo che il miglior metodo che tu hai per diminuire il carico fiscale è quello di sapere già adesso tutti i principali bonus fiscali che il nostro paese ti mette a disposizione.

In questo modo eviti di perdere dei soldi solamente perché eri inconsapevole dell’esistenza di uno specifico bonus fiscale.

In questo modo puoi ottimizzare il carico fiscale in modo più legale possibile.

 

Cosa significa avere Efficacia Fiscale?

Significa evitare di aspettare che i bonus “cadano dal cielo”, ma di studiare preventivamente come potrebbe cambiare l’assetto normativo fiscale in modo da prepararsi in anticipo per poter adattare la maggior parte di questi bonus alle tue necessità di imprenditore e cittadino.

Questo lo puoi ottenere solo conoscendo in anticipo le nuove regole che verranno introdotte con la Legge Finanziaria…

Perché è una tua responsabilità?

Solo tu che sei imprenditore sei consapevole della tua specifica posizione fiscale.

Sicuramente il consulente fiscale può essere un importante supporto nell’individuare le novità di legge ma solo te puoi essere il vero “generatore” del bonus fiscale.

 

E’ grazie alle tue scelte fiscali che potrai utilizzare o meno la maggiore efficacia fiscale possibile.

 

Quali cambiamenti apporterà la Finanziaria 2018?

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

 

Detrazioni del 65% della spesa se si effettuano investimenti relativi al risparmio energetico.

In particolare le lavorazioni interessate sono:

    • Riduzione fabbisogno energetico per il riscaldamento;
    • Installazione pannelli solari;
    • Sostituzione impianti climatizzazione invernale;
    • Coibentazioni, sostituzione pavimenti, finestre ed infissi.

 

INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO E SISMA BONUS

Detrazioni fino all’ 85% per coloro che intervengono sulla sicurezza delle abitazioni e delle imprese, diminuendo fino a due punti il rischio crollo a causa di un sisma.


Quest’agevolazione consente ai contribuenti di ottenere una detrazione fiscale Irpef delle spese sostenute per lavori edili antisismici su abitazioni ed immobili per attività produttive.

 

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI:

In seguito ad una ristrutturazione si può accedere al bonus mobili tramite l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici rientranti nella categoria A+ (A per i forni) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio.


La spesa è recuperabile in dieci anni, nella misura del 50% con un tetto massimo di spesa pari a € 10.000,00.

 

NUOVO “BONUS VERDE”

Per il 2018 è prevista una  nuova detrazione IRPEF, nella misura del 36% e su una spesa massima di € 5.000 da ripartire in 10 anni, per unità immobiliare ad uso abitativo, fruibile dal proprietario o detentore dell’immobile sul quale sono effettuati i seguenti interventi:

    • “sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
    • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

 

CEDOLARE SECCA CANONI CONCORDATI

Prorogata anche per il 2018 la possibilità di pagare solo il 10% (senza aumento ISTAT) per gli affitti a canone concordato.

 

ESTENSIONE BONUS “RIQUALIFICAZIONE ALBERGHI”

Il credito d’imposta c.d. “riqualificazione alberghi” è stato esteso agli stabilimenti termali anche per la realizzazione di piscine termali e l’acquisizione di attrezzature o apparecchiature per lo svolgimento dell’attività termale.

 

PROROGA “MAXI AMMORTAMENTO”

È confermato il bonus “maxi ammortamento” per tutto il 2018.

Le imprese o lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi hanno la possibilità di incrementare il relativo costo fiscale del 30% (fino al 2017 pari al 40%).

 

PROROGA “IPER AMMORTAMENTO”

È stato prorogato il bonus “iper ammortamento” per tutto il 2018.

Le imprese che effettuano investimenti in beni nuovi finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica o digitale, di incrementare il costo del 150%

 

CREDITO D’IMPOSTA SPESE DI FORMAZIONE

 

Le imprese che effettuano attività di formazione a decorrere dal 2018 spetta un credito d’imposta pari al 40% delle spese relative al costo aziendale del personale dipendente per il periodo occupato nella formazione (inerente la vendita e marketing,  informatica, tecniche e tecnologie di produzione)  svolta per acquisire le conoscenze tecnologiche previste in ambito:

  • big data e analisi dei dati,
  • cloud e fog computing,
  • cyber security,
  • sistemi cyber – fisici,
  • prototipazione rapida,
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata,
  • robotica avanzata e collaborativa,
  • interfaccia uomo macchina,
  • manifattura additiva,
  • internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali.

Il credito d’imposta in esame è riconosciuto fino ad un massimo annuo di € 300.000 ed è pari al 40% della spesa sostenuta.

È demandata ad uno specifico Decreto del MISE l’emanazione delle disposizioni attuative.

 

BONUS “CREATIVITÀ”

Le imprese che svolgono attività stabile e continuativa, con sede in Italia con oggetto sociale l’ideazione, creazione, produzione, sviluppo, diffusione conservazione, ricerca, valorizzazione, gestione di prodotti culturali possono beneficiare in un credito d’imposta pari al 30% dei costi sostenuti per sviluppo, produzione, promozione di prodotti e servizi culturali o creativi.

Sarà emanato un apposito Decreto contenente le disposizioni attuative.

 

BONUS ACQUISTO PRODOTTI IN PLASTICA RICICLATA

Applicabile sul triennio 2018-2020, questo bonus permette il riconoscimento di un credito d’imposta nella misura del 36% relativo alle spese sostenute per l’acquisto di prodotti realizzati con materiali derivati da plastiche miste, provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o da selezione di rifiuti urbani residui.

Il credito d’imposta è riconosciuto fino ad un importo massimo annuale di €20.000,00.

 

BONUS “LIBRERIE”:

È stato introdotto a decorrere dal 2018 (misura massima di € 20.000 per gli esercenti librerie non ricomprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite oppure € 10.000 per gli altri esercente), a favore degli esercenti attività commerciali operanti nel settore della vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati un credito d’imposta, parametrato agli importi pagati a titolo di IMU, TASI e TARI, con riferimento ai locali dove si svolge la medesima attività di vendita di libri al dettaglio, nonché alle eventuali spese di locazione.

 

SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE LUCRATIVE

 È prevista l’istituzione di società sportive dilettantistiche con scopo di lucro.

A favore dei soggetti in esame, qualora riconosciuti dal CONI, l’IRES è ridotta alla metà (12%).

è prevista l’applicazione, a decorrere dall’1.1.2018, dell’aliquota IVA ridotta del 10% ai servizi di carattere sportivo resi dalle società dilettantistiche lucrative riconosciute dal CONI nei confronti di chi pratica l’attività sportiva a titolo occasionale o continuativo in impianti gestiti da tali società

 

RIFINANZIAMENTO BONUS STRUMENTI MUSICALI,

Consente il recupero del 65% su di un acquisto massimo di € 2.500,00 che abbia come oggetto uno strumento musicale a favore degli studenti iscritti inscritti presso enti che svolgono attività musicali.

 

DETRAZIONE STUDENTI CON DISTURBO DI APPRENDIMENTO DSA

É introdotta una detrazione IRPEF pari al 19% delle spese sostenute, con decorrenza 1° Gennaio 2018,  in favore di ragazzi con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado.

La detrazione è riferita all’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici necessari all’apprendimento così da favorire la comunicazione verbale assicurando ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere.

 

DETRAZIONE POLIZZE ASSICURATIVE CALAMITÀ NATURALI

Viene integrata una detrazione fiscale pari al 19% per chi sottoscriverà nel corso del 2018 assicurazioni contro le calamità naturali, come terremoti o alluvioni.

 

TASSAZIONE CAPITAL GAINS E DIVIDENDI

La nuova imposta sostitutiva è pari al 26% estesa alle partecipazioni qualificate detenute da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di impresa, con la conseguente determinazione di un’imposizione per le plusvalenze maturate in ambito del capital gain.

 

WEB TAX:

L’imposta sarà pari al 3%, sarà in vigore dal 2019 e riguarderà le transazioni “business to business” che avvengono on line.

 

ABBONAMENTI TRASPORTO PUBBLICO:

Pari al 19% per una spesa massima annua di € 250,00, la detrazione per il bonus trasporti è un’importante novità per tutti i pendolari che quotidianamente utilizzano i mezzi pubblici.

 

RI)FINANZIAMENTO SABATINI-TER

Agevolazione destinata esclusivamente alle (PMI) piccole medie imprese a sostentamento di investimenti atti all’acquisizione sia totale che in leasing di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

 

Per questo finanziamento a fondo perduto è già stato scritto un articolo. Ti consiglio di andare a leggere l’articolo a questo link troverai delle informazioni interessanti.

 

INCENTIVI ALL’OCCUPAZIONE GIOVANILE

Sconto pari al 50% dei contributi INPS per la durata di 36 mesi per tutte quelle aziende che a far data dal 1° Gennaio 2018 assumeranno a tempo determinato giovani.

 

AGEVOLAZIONI SETTORE AGRICOLO

Rivolto ai giovani che avviano un’attività agricola nel 2018, il bonus settore agricolo consiste in uno sgravio contributivo del 100% per i primi tre anni di attività.

 

BONUS BEBÈ

Per ogni figlio nato o adottato dall’1.1 al 31.12.2018, fino al compimento del primo anno d’età o primo anno d’ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione è previsto un bonus pari a € 960, 00  annui erogato mensilmente dall’INPS.

Spetta a condizione che il nucleo familiare di appartenenza del genitore richiedente sia in condizione economica corrispondente a un valore dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 25.000 annui.

 

Vuoi sapere come utilizzare questi bonus per te e per tua azienda?

Grazie a questo articolo hai tutte le informazioni che ti servono per individuare quali bonus dovrebbero esserci dal 2018 (con buona probabilità).

É tua responsabilità capire quali bonus puoi utilizzare per diminuire il carico fiscale.

Diversi bonus e diverse modalità d’accesso.


Se hai ancora dubbi, vuoi ulteriore informazioni oppure vuoi capire come utilizzare questi bonus fiscali per te e la tua azienda inserisci la tua email migliore qui sotto…

Scarica il manuale gratuito "Check List Fiscale"

Il tuo nome*

La tua email*


Contact form 7 Mailchimp extension by Renzo Johnson - Web Developer

Articoli correlati

1 thought on “Ecco Le 23 sfumature della Legge finanziaria (definitive) che devi conoscere per guadagnare più soldi durante il 2018”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *